lunedì 7 maggio 2012

Premio Almohada

Ieri ho ricevuto questo premio da Federica. La motivazione? Perché sono juventina come lei... in realtà non è così, sono milanista in una famiglia di juventine. Pazienza... visto che siamo secondi in campionato. La vittoria però se la sono giustamente meritata.
Incuriosita dalla parola "almohada" sono andata a tradurmela scoprendo che tradotto dallo spagnolo significa cuscino. Stranamente non me lo ricordavo, pur essendo una parola che in teoria ho sentito molto quando ero in Argentina.

Ovviamente le regole da rispettare sono alcune:
  1. Scrivere tre frasi che mi rispecchiano
  2. Scrivere il titolo di tre canzoni che mi piacciono
  3. esprimere un desiderio
  4. scrivere una parola che rispecchia il desiderio
  5. assegnare il premio a 7 blog

Più che tre frasi che mi rispecchiano, nominerò tre citazioni che ultimamente mi sono saltate all'orecchio:
- La miglior vendetta? La felicità. Non c'è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice. (Alda Merini)
-Un sorriso e ho visto la mia fine sul tuo viso. (Lucio Battisti)
- Vivimi senza vergogna anche se hai tutto il mondo contro. Lascia l'apparenza e prendi il senso. (Laura Pausini)

Trovare tre canzoni che mi piacciono e scriverne il titolo non è cosa facile vista la marea di musica che mi circonda. Spulcerò un po' tra i miei pensieri...
- The one - Shakira
- I'm yours - The Script
- What'll I do - Lisa Hannigan 

Esprimere un desiderio? Ma anche no direi... è in fase di progettazione e quasi realizzazione. Se e quando sarà l'ora lo condividerò senz'altro con voi.

Una parola che rispecchia il mio desiderio? Solidarietà.

La cosa più difficile come sempre è nominare 7 blog da premiare. Lo meritate tutti e per i più svariati motivi... quindi a voi la libera scelta di appropriarvi del premio. Fatene buon uso ma soprattutto fatemi sapere che come sempre vengo a piantare il naso e a "scuriosare" un pochettino!


1 commento:

  1. vivimi... che gran canzone!!

    milanista... lo avevo rimosso :)

    RispondiElimina

A te la parola!